Look Inside

Polvere

(DA SPARO, COCAINA, STELLE e di Caffè, MORTE)

Genere: Narrativa contemporanea

Collana Paper Club 1978

Direzione di Marco Candida
Edizioni AIMagazinebOOks

32,90

COD: ISBN 0978 - 88 32140 11-8 Categoria:

(DA SPARO, COCAINA, STELLE e di Caffè, MORTE)
ISBN 0978 – 88 32140 11-8
Lingua: italiano
Genere: Narrativa contemporanea
Collana Paper Club 1978
Direzione di Marco Candida
Edizioni AIMagazinebOOks

Authors:

© Marisa Salabelle
© Laura Guglielmi
© Livio Milanesio
© Dunia Elfarouk
© Gianni Pezzani
© Marino Magliani
© Arianna Destito Maffeo
© Gian Carlo Onorato
© Giuseppe Braga
© Paolo Galli
© Antonella Grandicelli
© Bruno Morchio
© Sara Durantini
© Giorgio Bona
and
© Marco Candida
and
© Christina Magnanelli Weitensfelder

art © Susanna Strapazzini

Edizione speciale con rilegatura artigianale e carte applicate
Copertina in foglio oro, a colori, inchiostro con applicazioni UV bianco
Retrocopertina in carta speciale flora, ricavata da fiori campestri

Foliazione: 42 pagine a colori

Formato: 235 mm x 310 mm / 9,25 x 12,24 inches

Prezzo di copertina: 32,90

Introduzione:

Abbiate fiducia in Dio, ragazzi miei, e tenete la polvere da sparo all’asciutto. [Put your trust in God, my boys, and keep your powder dry]. Oliver Cromwell, XVII sec.

Tutto ciò di cui hai bisogno è fede, fiducia e polvere di fata. [All you need is faith, trust, and little pixie dust]. Peter Pan, XX sec.

“Che relazione c’è tra Cromwell e Peter Pan?”

ONCE UPON A TIME.
Che ci crediate o no, se non ci credete insomma, a Cromwell si sono ispirati i Monty Python, Victor Hugo, Elvis Costello, Vincenzo Bellini ma ci sono anche dei Manga dedicati al buon Cromuele. Oliver è del 1600 Peter del 1900, e tutti e due hanno a che fare con un RE. Carlo per Oliver e Salomone per Peter.

La faccenda funziona così: Peter Pan scappa di casa o meglio ci prova, ma il buon re Salomone lo condanna a restare ibrido: un bimbo volatile, e, allora lui per risposta, decide di vivere nell’Isola che non c’è.
Solo occasionalmente incontra bambini sperduti come lui. Sono i ‘LOST’, i bimbi mai nati o morti in età prematura, e Peter se li porta con sé tutti sull’isola.

Oliver instaura pure lui un’isola che non c’è, tra polvere e (molto) sangue infatti si immagina La Repubblica del Commonwealth of England che governa come Lord Protettore fino alla morte.
105 continue rappresentazioni per Peter che inaugura a dicembre del 1904 con l’opera teatrale, fino ad aprile 1905. E, ad aprile del 1599 nasceva Oliver, che con Twist non c’entra proprio nulla ma con Peter sì.
Ed infatti la strana relazione tra i due, non è di tipo nozionistico, ma un concept di quelli belli e buoni. Non ci siete arrivati? Pausa caffè. Che sia di quello buono, però.
Torniamo sul concept: Fuoco, fuochino, acquetta, acqua. Ecco, appunto, è l’Isola.
Che c’è, che non c’è, poco importa, di fatto entrambi si inventano un’isola per stare bene e far star bene gli altri, o comunque mirano proprio a quello.

Per questo secondo volume di Paper Club 1978, intitolato POLVERE, ci sembrava interessante, in questo II° ANNO DOMINI della PESTE, far descrivere agli scrittori la narrazione di tutto ciò che è ISOLA, sia d’ILLUSIONE, sia di conquista del CONCRETO, inganni, buona fede e chissà.
A voi le PENNE! VOLA, VOLA, VOLA, VOILA’. (Polvere).
Codice PPR_CLB_#002