Biography

Author Picture

Nicola Bertoglio

Nasce a Cremona il 25 settembre 1974. Trascorre l’infanzia e l’adolescenza a Pieve D’Olmi nel cremonese, successivamente, dopo il diploma di Ragioniere programmatore, si trasferisce a Milano per lavorare come consulente informatico.

Nel 2013 le sue prime ispirazioni-esposizioni a Torino e Milano, e, decide, per l’occasione di dedicarsi esclusivamente all’arte della fotografia realizzata tramite smartphone (“iphoneografia”)

Le principali mostre personali: “Capendo Adamo” nel 2016 presso ZOIA Gallery a Milano; nel 2017 una più ampia esposizione del medesimo progetto presso Casa Stradivari a Cremona; nel 2017 “BoyToy Identità di Crisi di un Uomo Contemporaneo” presso Circuiti Dinamici a Milano. Infine la più recente “Calciosacro” patrocinata dal Municipio 9 di Milano e organizzata presso Stecca 3.0.

Tra le mostre collettive si ricordano “Incontemporanea Porcari 2014” presso Fondazione G. Lazzareschi a Porcari nel 2014; “(con)fusioni 2015 - mostra dell’incompiuto” presso Associazione Cultura Arena7 a Lanciano nel 2015; “Progetto D’IO - mostra di arte contemporanea” presso il Museo della Permanente a Milano nel 2015; “La Voce del Corpo” presso il Comune di Osnago nel 2015; “Nophoto@Paratissima13” durante Paratissima a Torino nel 2017.

Tra le pubblicazioni si segnala un’intervista per la rivista “Hestetika n. 24” e relativamente le presenze museali, l’opera “Contro Natura” presso il MuSa - Museo Storico Ambientale di San Giorgio di Pesaro.

#viaggioanessundove è il progetto performativo quasi iniziatico di Bertoglio, un viaggio tra Milano (partenza) e una meta finale che resta ignota (nessundove), realizzato nel gennaio 2019.